Sanremo 2020, Amadeus svela tutto

“E’ un Festival che guarda al presente e al futuro”: Amadeus in conferenza stampa svela le novità della 70esima edizione del Festival di Sanremo, in programma al teatro Ariston dal 4 all’8 febbraio.

“Quando il 2 di agosto ho ricevuto la telefonata dell’azienda per la chiamata a Sanremo è stata una grandissima emozione – le parole di Amadeus -. Per me è un sogno. Sanremo è un evento, è famiglia, è una caratterista italiana. Il mio primo pensiero è stato quello di fare un festival che potesse stupire, senza che fosse solo celebrativo rispetto al passato, alla storia. Sarà invece un Sanremo proiettato verso il futuro. Per dare un segno di discontinuità rispetto al passato e sancire il rapporto con la città io non rimarrò solo all’interno dell’Ariston, ma uscirò anche all’esterno, per la città”.

“Quando ho chiamato i cantanti in gara tutti erano entusiasti. Li abbiamo presentati il 6 gennaio e non era mai successo. La cosa più bella per me è stata quella di poter ascoltare 842 giovani e più di 200 canzoni dei big per sceglierne solo 24. Non ho dormito la notte, ma sono orgoglioso di quello che ascolterete. Come criterio ho scelto la musica, non altro”.

Gli ospiti sul palco: “Ci saranno Fiorello, con cui ho un rapporto di grande amicizia da 35 anni, e Tiziano Ferro, la cui presenza qui sarà costante. Ci sarà ovviamente anche Benigni. Ci saranno tante donne, a partire da Antonella Clerici, Mara Venier, le giornaliste Laura Chimenti, Diletta Leotta, Emma D’Aquino Rula Jebreal. Poi Sabrina Salerno, Alketa Vejsiu, famosissima in Albania, e Monica Bellucci, che sarà presente durante la seconda sera. Ma anche Georgina Rodriguez, che sarà con noi nella serata di giovedì”.

Ma altri potrebbero palesarsi: “Stiamo cercando di portare sul palco dopo tanti anni, insieme, Albano e Romani. Ma abbiamo trattative in corso anche con Ultimo e Zucchero”.

Potrebbero interessarti anche...