Sanremo 2020, seconda serata: show Ferro-Ranieri, tornano i Ricchi e Poveri

La seconda serata del Festival di Sanremo parte con la gag dell’onnipresente Fiorello, che si traveste da Maria De Filippi, provocando la telefonata della conduttrice Mediaset.

La serata è dedicata a Fabrizio Frizzi, che proprio il 5 febbraio avrebbe compiuto gli anni: “Un amico di tutti, senza nessuna ipocrisia, lo dico dal profondo del cuore, se Fabrizio ci fosse ancora questo Festival lo avrebbe presentato lui”, le parole di un commosso Amadeus.

A coadiuvare sul palco il conduttore c’è Sabrina Salerno, protagonista di un piccolo contrattempo con le scale dell’Ariston.

Rubano la scena il duetto tra Massimo Ranieri e Tiziano Ferro, che scatenano una standing ovation con “Perdere l’amore”, e la reunion dei Ricchi e Poveri. La band, al completo dopo 39 anni, canta un medley composto da ‘Se m’innamoro’, ‘Sarà perché ti amo’ e ‘Mamma Maria’.

Nel finale della serata lo show dei super ospiti Zucchero e Gigi D’Alessio.

Questa la classifica della seconda serata in base al voto della giuria demoscopica, composta da 300 persone: Francesco Gabbani, Piero Pelù, Pinguini Tattici Nucleari, Tosca, Michele Zarrillo, Levante, Giordana Angi, Paolo Jannacci, Enrico Nigiotti, Elettra Lamborghini, Rancore, Junior Cally.

Potrebbero interessarti anche...